La cura della persona e dell’ambiente di lavoro come opportunità di crescita per le organizzazioni

Aziende più liquide, persone più solide

,

La prima forma di benessere organizzativo a cui l’uomo aspira è quella di “fare parte”, di essere-ci e di poter incidere sull’ambiente lavorativo. Questa dimensione dell’essere parte, si esprime nella naturale attitudine dell’uomo ad interagire con le cose e le persone che gli sono attorno, per dare significato continuo a quella sua esperienza comunitaria, sociale. Saper capire e intervenire in senso abilitativo è la sfida che hanno davanti i manager e consulenti organizzativi moderni: disegnare ambienti che supportino il significato culturale, creare spazi di interazione favorevole allo scambio di sapere, alla collaborazione, alla creazione di network nei quali le persone si relazionano e facendo insieme creano valore per se e per l’organizzazione. Spazi fisici, ma anche virtuali, portato della rivoluzione web che ci consegna un altro ampio corpo di “luoghi” che la persona può abitare. Blog, forum di discussione, aree wiki di scrittura insieme, divengono una estensione del luogo fisico, che non lo sostituisce, ma integra in una esperienza di organizzazione liquida (adattabile) nella quale la persona diviene invece solida (piena, presente).

Fonte: BenEssere bologna 2012

download
download presentazione


 

Alessandro Donadio – Partner, MEC

Alessandro DonadioAlessandro Donadio è consulente in ambito di sviluppo organizzativo e cura del capitale umano.
Formatosi nel solco della consulenza organizzativa classica ha Fondato kairòs sas con la quale ha promosso e gestito progetti di disegno organizzativo, job analisys, introdotto modelli di competenze, sistemi di valutazione e mappature del capitale umano.
L’attuale paradigma della social enterprise ha generato un nuovo corpo di linee di azioni “abilitanti” l’organizzazione e le persone che la vivono. In questo solco è co-fondatore di e-nable con la quale accompagna le imprese nella definizione di modelli di conversazione con il mercato, di promozione di strutture organizzative peer-to-peer, di nuovi orizzonti di business innovation basati sull’apporto dei network presenti nell’ecosistema dell’azienda.
Appassionato di web lavora sull’integrazione di strumenti tecnologici con il fattore umano nell’organizzazione, in ambito di: comunicazione interna, social learning, enabling people management (l’evoluzione della funzione HR).
E’ blogger (metaloghi organizzativi 2.0), formatore e divulgatore del tema della social enterprise.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 ESTE Srl - Via A. Vassallo, 31 - Milano - TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24 info@fabbricafuturo.it - P.I. 00729910158