La cura della persona e dell’ambiente di lavoro come opportunità di crescita per le organizzazioni

felicita_pil.jpeg

La felicità, da sempre, è al centro dei pensieri dell’uomo. Come già indicava Aristotele, “tutti gli uomini aspirano alla felicità”. Ma che cos’è veramente la felicità? E soprattutto si può misurare?

Ne abbiamo parlato con due economisti: Luciano Canova, Professore di Economia comportamentale al Master Medea di Eni Corporate University e autore del libro Il metro della felicità, e Mauro Gallegati, Professore di Economia politica presso l’Università Politecnica delle Marche e autore del libro Acrescita. Per una nuova economia. Leggi tutto >

sharing_well-being.jpg

Questo contributo nasce dall’integrazione delle competenze degli autori maturate in differenti ambiti organizzativi. Siamo professionisti che hanno condiviso e integrato esperienze operative e che, dalle riflessioni su queste integrazioni, propongono in considerazioni orientate a dare risposta alla questione “se il primato della strategia sull’organizzazione significa anche prevalenza di una logica delle conseguenze sulla logica dell’appropriatezza”. Leggi tutto >

FIacconi_intervista.jpg

Può sembrare un ossimoro, ma per star bene serve fare fatica. Non per nulla il motto latino “Ad augusta per angusta” ricorda che per raggiungere i risultati più importanti è necessario affrontare sfide e difficoltà. E questo vale tanto nella vita lavorativa quanto in quella privata.

Ma pure nello sport, mai come in questo caso fonte d’ispirazione per chi deve raggiungere obiettivi sfidanti (imprenditori, manager, ma pure normali impiegati). Ne sanno qualcosa i runner, a maggior ragione quelli che corrono la maratona, la regina delle distanze: una prova quasi più ‘mistica’ che sportiva – chi scrive può testimoniarlo – proprio per la dose di fatica da sopportare lungo tutto il percorso, in particolare negli ultimi chilometri. Leggi tutto >

azienda_dematerializzata.jpg

Nella nuova azienda dematerializzata i tempi di alternanza tra lavoro e riposo sono destinati a rappresentare un problema sempre più rilevante e le loro soluzioni tecniche saranno debitrici di un’oscillazione del ‘pendolo’ filosofico-sociologico-psicologico tra le opposte posizioni sul rapporto tra lavoro e riposo sintetizzate dalle citazioni riportate qui accanto.

Si sogna il riposo perché “lavorare stanca”, come Cesare Pavese intitolò un suo libro, o si sogna il lavoro perché “il riposo in fondo è un po’ noioso”. Leggi tutto >

Cookie Policy | Privacy Policy

© 2019 ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - Milano - TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24 - segreteria@este.it - P.I. 00729910158
logo sernicola sviluppo web milano

Trovi interessanti i nostri articoli?

Seguici e resta informato!