La cura della persona e dell’ambiente di lavoro come opportunità di crescita per le organizzazioni

Durante il Convegno ‘Welfare aziendale – La questione organaizzativa e la cura delle persone’ tenutosi a Milano il 25 maggio 2017 Elisabetta Dalla Valle, company welfare manager – GRUPPO NESTLÉ, Elena Panzera, hr director central east europe region – SAS ed Emanuele Recchia, head of labour policies, industrial relations & welfare – UNICREDIT ai microfoni di ESTE raccontano le iniziative di Welfare aziendale messe in campo in azienda. Leggi tutto >

ll welfare aziendale in Italia ha davanti potenzialità di sviluppo enormi, con un ruolo di primo piano accanto al welfare pubblico. Potrebbe però anche allargare la forbice delle disuguaglianze oppure degradarsi in un’offerta indifferenziata lontana dai bisogni veri delle persone. È lo scenario di opportunità e rischi disegnato nel Primo rapporto sul Welfare Aziendale realizzato da Censis ed Eudaimon e presentato il 24 gennaio 2018 a Roma, partendo da una proiezione che dà il senso della grandezza di questa sfida: se tutti i dipendenti del settore privato godessero di welfare aziendale, questo raggiungerebbe un controvalore complessivo di 21 miliardi di euro, quasi una mensilità di stipendio in più all’anno per ciascuno. Leggi tutto >

contrattazione e welfare

Negli anni scorsi è aumentata l’attenzione – degli studiosi e degli operatori – verso l’intreccio crescente tra welfare e contrattazione. Un intreccio interessante perché getta luce su arene di policy fin qui trascurate dal punto di vista della loro interdipendenza, ma potenzialmente importanti e in crescita, specie se considerate insieme e se tra loro effettivamente connesse.

Anche perché questa prospettiva chiama in causa una messa a punto e un ridisegno di tutte le organizzazioni implicate: le organizzazioni sociali (che scrivono i contratti), le organizzazioni di impresa (che li applicano), le organizzazioni pubbliche (che ne possono aiutare la diffusione). Leggi tutto >

Infortuni e malattie professionali legati allo Smart working sono stati un’incognita per le organizzazioni che hanno promosso il lavoro agile in azienda. A fare chiarezza ci ha pensato l’Inail, a distanza di quasi sei mesi dalla Legge 81. Il 2 novembre 2017, infatti, l’Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro ha emanato la Circolare 48 contenente le prime indicazioni operative sulla gestione del personale che svolge la propria prestazione al di fuori dei locali aziendali in applicazione delle norme sul lavoro agile disciplinato dagli articoli 18 e seguenti della Legge 81 del 2017. Leggi tutto >

© 2018 ESTE Srl - Via A. Vassallo, 31 - Milano - TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24 - info@este.it - P.I. 00729910158
logo sernicola sviluppo web milano