La cura della persona e dell’ambiente di lavoro come opportunità di crescita per le organizzazioni

Tag: lavoro

di Ernesto Di Seri

Da luglio più posti ho dovuto cambiare
motivo? L’HR sta provando a applicare l’appena emanato Dlgs. faccio un “Tour”
di mansioni, non son mai le stesse!!
Mi chiedo, basito, “ma può proprio farlo?”
M’assilla il quesito, pertanto ne parlo con l’ufficio vertenze del mio sindacato
che, pronto, risponde: sai, tutto è cambiato
da “stretto” che era più “largo” ora è
del Codice il 2103
Se varia l’assetto d’organizzazione
e tal fatto incide sulla tua posizione
e lecito che ti si sposti qui e là
ma il salario base non si contrarrà.
Né posson ridurti la categoria
e neppure il livello (almeno in teoria).
Però il quadro muta se in conciliazione
in sede “protetta”, modificazione
siffatta dovessi, cosciente, accettare
, allora ti possono demansionare.
Cala pure il salario, con l’inquadramento
a sol condizione che tu sia contento
perché in questo modo la tua occupazione
conservi, evitando col cambio mansione
un licenziamento per g.m.o..
(quindi salvi il lavoro pur perdendoci un po’)
se c’è un tuo “interesse” al declassamento
non è nullo il patto di demansionamento
La sintesi, alfine, sul piano formale
è questa: se c’è un presupposto legale
tra quelli citati nell’articolo 3
del Dlgs, l’effetto per te
è che tutta l’azienda su e giù girerai
e in più posizioni via via opererai
De Andrè chioserebbe “Preparati, ormai
mansione che vieni, mansione che vai
sarà il tuo futuro, ti ci abituerai
e con te molti altri impiegati e operai”
Leggi tutto >

Cookie Policy | Privacy Policy

© 2019 ESTE Srl - Via A. Vassallo, 31 - Milano - TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24 - info@este.it - P.I. 00729910158
logo sernicola sviluppo web milano