La cura della persona e dell’ambiente di lavoro come opportunità di crescita per le organizzazioni

Tag: milano

I programmi di welfare aziendale sono sempre più diffusi e non riguardano soltanto le grandi imprese: numerose sono ormai le aziende di medie dimensioni che ogni anno incrementano la platea delle organizzazioni responsabili e family friendly.


Eppure esistono degli ostacoli alla diffusione del welfare aziendale nelle PMI. I principali sono rappresentati dalla taglia dimensionale di queste aziende e da una disciplina fiscale che non sempre è attenta alle specifiche esigenze e non le favorisce quando si avvicinano a temi come la conciliazione vita-lavoro, la flessibilità, il sostegno al reddito generabile tramite formule di servizio che potrebbero essere maggiormente incentivate.
Proprio il target dimensionale delle PMI è oggetto di due recenti interventi pubblici a sostegno del welfare in azienda: il Piano Territoriale della ASL Milano 2 e la Regione Lazio hanno stanziato specifiche risorse dedicate, rispettivamente, alle iniziative di conciliazione vita-lavoro e all’attivazione di servizi di asilo aziendale. Insieme Conviene, questo il nome del progetto milanese, è finanziato per 50mila euro, mentre il Pacchetto Famiglia della Regione Lazio è coperto con un milione di euro: importi non molto alti, visti gli obiettivi, ma che, se non altro, basteranno ad attivare iniziative che potranno poi servire da utile benchmark per altre aziende del territorio, favorendo la diffusione di buone prassi di welfare integrativo.
In queste aree virtuose, tramite lo stanziamento di fondi dedicati, si interviene sul fronte dell’incentivazione all’introduzione di servizi di welfare aziendale. Essenziale, però, per una reale diffusione delle prassi e per favorire l’accesso a questi fondi è la snellezza procedurale e la chiarezza delle regole: troppo spesso le imprese, quando partecipano a questo tipo di bandi, devono fare i conti con appesantimenti burocratici che finiscono per farle desistere dal tentare di accedere al finanziamento disponibile.
Welfare Company –prima e unica azienda a capitale interamente italiano, collegata a Qui! Group Spa e specializzata nell’allestimento di servizi a supporto dei programmi di welfare aziendale – affianca le aziende coordinandone le iniziative proprio in vista della partecipazione ai bandi di finanziamento con servizi di consulenza specializzata sulle tematiche oggetto degli stanziamenti pubblici. Leggi tutto >

 

Se la vita è un viaggio, il libro sarà l’indispensabile bagaglio…

Ne discuteremo con Gianfranco Dioguardi, professore ordinario di Economia e Organizzazione Aziendale presso la Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Bari e Presidente Fondazione Dioguardi, Francesco Varanini, direttore di Persone&Conoscenze, Chiara Lupi, direttore editoriale di Este e alcuni autori della collana libri ESTE il prossimo 14 luglio alle ore 14.30 in un incontro in streaming.
Nel corso del webinar Il libro come fonte di energia i partecipanti avranno l’occasione per dibattere con alcuni autori dell’importanza del pubblicare, scrivere e leggere libri.
Organizzato da ESTE, il webinar dedicato al mondo del libro è parte di ampie iniziative editoriali tra cui una scontistica riservata per il mese di luglio del 30% sui LIBRIESTE. Leggi tutto >

Con quali processi e secondo quali modalità le aziende sanno fare tesoro delle esperienze dei progetti di change management? In quale misura riescono a trasformarle in un loro patrimonio organizzativo? Quali strutture, quali conoscenze e capacità devono mettere insieme le organizzazioni per sostenere i cambiamenti? Come creare e fare sistema con una capability permanente di gestione del cambiamento? A queste domande risponderanno i partecipanti all’XI edizione del Convegno Nazionale Assochange (Associazione italiana per il change management), che avrà luogo il 24 giugno prossimo a Milano, presso la sede centrale di Banca Popolare di Milano (via San Paolo 12, dalle h.9.15 alle 16.30). Leggi tutto >

Il cambiamento che la società sta vivendo, sotto la spinta della trasformazione digitale delle relazioni, ha richiesto alle organizzazioni di adattarsi o, in alcuni casi, di innovare il proprio modello organizzativo per rimanere in ascolto e in conversazione con i propri ‘clienti’. Di questo di è parlato il 26 maggio scorso alla giornata di lavoro proposta dal Centro studi e ricerche di Psicologia della comunicazione dell’Università Cattolica del Sacro Cuore in collaborazione con ASAM – Associazione per gli Studi Aziendali e Manageriali. L’evento ha costituito un’occasione di incontro tra manager, operatori e ricercatori che, a vario titolo, si impegnano a costruire all’interno delle proprie organizzazioni un nuovo paradigma di comunicazione e condivisione delle conoscenze attraverso l’utilizzo di strumenti web 2.0. Leggi tutto >

Cookie Policy | Privacy Policy

© 2018 ESTE Srl - Via A. Vassallo, 31 - Milano - TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24 - info@este.it - P.I. 00729910158
logo sernicola sviluppo web milano