La cura della persona e dell’ambiente di lavoro come opportunità di crescita per le organizzazioni

Tag: pdf

Come gestire le resistenze al cambiamento

Studi e modelli teorici hanno evidenziato come le persone rispondano in maniera differente ai programmi per sviluppo della competenza interculturale promossi nelle aziende. In alcuni casi hanno l’effetto controproducente di rafforzare gli stereotipi e i pregiudizi relativi al “diverso da me”. L’intervento vuole presentare un modello che permette di leggere come le persone esperiscono le differenze culturali e, conseguentemente, come sia possibile far fronte alle resistenze al cambiamento. Leggi tutto >

Il caso Feltrinelli/Comune di Milano

Tra il 2009 e il 2012, Librerie Feltrinelli e il Comune di Milano hanno dato vita a un’esperienza senza precedenti: l’inserimento di giovani lavoratori extracomunitari all’interno dello staff delle librerie Feltrinelli, prima a Milano e poi in altre città. La scommessa era azzardata: vendere libri (e quel che i libri contengono, in termini di storie, di idee, di linguaggio) provenendo da un’altra cultura è quanto di più difficile. La scommessa è stata vinta, grazie anche a un notevole impegno formativo sia in aula che nei punti vendita.
Questa iniziativa si inserisce in una lunga tradizione del gruppo Feltrinelli di attenzione al sociale e nello specifico all’incontro di culture, come dimostra l’associazione “Il Razzismo è una brutta storia”, fondata per volontà di Carlo Feltrinelli e impegnata sul fronte dell’integrazione e del contrasto al razzismo. Leggi tutto >

Il titolo è stato ispirato dal Prof. Bruno Piccoli dell’Università Cattolica di Roma, secondo cui l’Ergonomia nasce, e si è storicamente sviluppata, per essere antropocentrica. Di questo si tiene conto nel trattare un tema particolarmente attuale: il lavoro d’ufficio, sempre più caratterizzato da un continuo contatto con un computer che per molte ore condiziona e determina comportamenti, azioni e pulsioni. Un opportuno “Guardiamoci Dentro”, nel senso più ampio del termine. Durante la configurazione di nuovi uffici, raramente si pone l’uomo al centro del percorso progettuale, per non parlare di quelli di vecchia concezione, dove l’uomo è spesso abbandonato ai suoi disagi operativi senza una adeguata tutela a favore della sua salute e del suo rendimento. Investire in una postazione di lavoro ergonomica non è un costo, ma un beneficio talmente palese che si percepisce all’istante e che assicura minore affaticamento e una migliore qualità della vita anche al di fuori delle lunghe giornate di lavoro. Nonostante gli obblighi legislativi, tuttavia, la storica e negativa teoria secondo cui “curare costa meno che prevenire“ resiste nel tempo, come una sorta di disimpegno colposo. Ma uno dei primi insegnamenti dati ai giovani medici consiste nel raccomandare che la terapia non peggiori la malattia e allora perché non incominciare a pensare che anche una responsabile applicazione della metodologia ergonomica, in fase progettuale, possa essere definita una ottima terapia? Leggi tutto >

Come stimolare la produttività e la creatività in azienda? Come trasformare il rapporto con il luogo di lavoro in una filosofia di vita? La qualità dell’ambiente di lavoro è uno dei fattori differenziali per aumentare sia le prestazioni individuali che quelle dell’organizzazione. In quest’ottica la pianificazione degli spazi deve interpretare le dinamiche dell’azienda, confrontandosi con modelli di business che richiedono scenari più dinamici, oltre che nuovi valori sociali. Leggi tutto >

  • 1
  • 2
  • 8

Cookie Policy | Privacy Policy

© 2018 ESTE Srl - Via A. Vassallo, 31 - Milano - TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24 - info@este.it - P.I. 00729910158
logo sernicola sviluppo web milano