La cura della persona e dell’ambiente di lavoro come opportunità di crescita per le organizzazioni

Autore: Federico Giberti

Il 2017 è stato l’anno dello Smart working, a livello normativo ci sono stati grandi passi avanti sia per quanto riguarda l’ambito privato sia per quello pubblico, con la cosiddetta Riforma Madia che ha posto l’obiettivo di permettere al 10% dei dipendenti della Pubblica Amministrazione di lavorare in regime di lavoro agile entro la fine del 2018.

In occasione di Wellfeel, il convegno della casa editrice Este dedicato al Benessere organizzativo e al welfare aziendale, è intervenuta sull’argomento Elena Barazzetta, Ricercatrice di Percorsi di secondo welfare. Leggi tutto >

Benessere del dipendente e aumento della produttività. Sono questi i benefici chiave dell’implementazione dello Smart working, ma quali step deve compiere e quali sfide deve affrontare un’azienda per assicurarsi una corretta adozione di questo nuovo approccio all’organizzazione del lavoro?  Se n’è parlato in occasione del Convivio 2018 di Persone&Conoscenze.

Il 2017, come ha sottolineato Elena Barazzetta di Percorsi di secondo Welfare, moderatrice dell’incontro, è stato un anno chiave dal punto di vista legislativo per lo Smart working: con l’approvazione della legge 81 in materia e la successiva circolare dell’Inail, volta a chiarire gli aspetti di sicurezza sul lavoro, è stata spianata la strada al lavoro agile. Leggi tutto >

Cookie Policy | Privacy Policy

© 2018 ESTE Srl - Via A. Vassallo, 31 - Milano - TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24 - info@este.it - P.I. 00729910158
logo sernicola sviluppo web milano