La cura della persona e dell’ambiente di lavoro come opportunità di crescita per le organizzazioni

Tag: flexible benefit

Salute, sport e condivisione
Il progetto di welfare implementato in Sas si declina in diverse aree. In ambito wellness “l’assicurazione medica è il nostro benefit più

importante –sostiene Elena Panzera, Hr&Crs Director– perché in Sas la salute delle persone è al centro. La polizza medica del valore di 5 mila euro all’anno include anche la famiglia del collaboratore, con massimali molto importanti anche per spese pediatriche e odontoiatriche, di solito escluse. L’anno scorso abbiamo aperto la palestra aziendale, dove è presente un personal trainer in tutti gli orari di apertura per garantire un programma di allenamento, nutrizionale e posturale. Organizziamo inoltre corsi di yoga, pilates, beach volley, autodifesa personale (quest’ultimo è stato dedicato alle donne, durante il mese della festa della donna, e tenuto da una dipendente, insegnante di arti marziali): tutti modi per incontrarsi e costruire team di persone che solitamente non interagiscono sul lavoro. A questo scopo disponiamo di alcuni spazi come la corte con i tavolini e l’area break –tutte le bevande a disposizione sono gratuite– dove le persone si possono incontrare e fare riunioni informali”. Leggi tutto >

Intervista a Massimiliano Maini

L’evoluzione dei benefit
Spesso, benessere significa usufruire di servizi legati a spazi, palestre, convenzioni, quindi iniziative che rendono migliore la vita fuori dall’azienda. Sempre più frequentemente, benessere significa stare bene dentro l’azienda. Le iniziative devono quindi guardare sempre più verso il futuro, con l’obiettivo non solo di far star bene le persone, ma di ‘farle sentire bene’. Leggi tutto >

Migliorare le condizioni di lavoro delle persone che fanno parte delle nostre organizzazioni. Questo il tema che abbiamo affrontato nel corso di una tavola rotonda lo scorso 28 novembre e Milano. Un tema di grande attualità, perché se è vero che il benessere rappresenta un’opportunità di crescita per le organizzazioni, è anche vero che in periodi come questo dove il comune denominatore è la riduzione dei budget, coniugare benessere con scarsità di risorse diventa una sfida. Di questo abbiamo parlato nel corso del nostro pomeriggio, cercando di capire quali sono le esigenze delle aziende e quali le soluzioni che il mercato offre. Leggi tutto >

Proposte per il benessere organizzativo
Lo stato di benessere in azienda è legato all’ambiente e al clima che le persone vivono quotidianamente.
È un dato poco misurabile ma, ricorda Gian Marco Nuvoloni, Direttore Area Corporate – Wish Days, può essere ricollegato al tasso di turnover: aziende che hanno un livello di benessere medio-alto vantano tassi di turnover medio-bassi, grazie alla poca fuga di risorse, che tendono a rimanere dove si respira un clima positivo. Il benessere può essere dato da tanti fattori: economico, legato alle prospettive di crescita all’interno della struttura organizzativa e alle azioni del datore di lavoro destinate ai dipendenti (gratificazione e attenzione alla persona, farle capire che è una risorsa fondamentale per l’azienda, mantenere un buon rapporto tra benefit materiali e immateriali…). A causa della fiscalità italiana e dell’economia, per le aziende è molto difficile erogare un premio in denaro o in beni a causa di un’imposizione fiscale molto elevata.
Ecco perché la direzione risorse umane tende a ottimizzare il budget a disposizione in modo che i dipendenti percepiscano appieno lo sforzo dell’azienda nei loro confronti. Leggi tutto >

  • 1
  • 5
  • 6

Cookie Policy | Privacy Policy

© 2019 ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - Milano - TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24 - segreteria@este.it - P.I. 00729910158
logo sernicola sviluppo web milano

Trovi interessanti i nostri articoli?

Seguici e resta informato!