La cura della persona e dell’ambiente di lavoro come opportunità di crescita per le organizzazioni

L’aumento della flessibilità in entrata e in uscita dall’azienda, le nuove indennità di disoccupazione, i contratti a tutele crescenti e la riorganizzazione delle diverse categorie di lavoratori sono alcune delle nuove misure in ambito lavoro che le organizzazioni saranno chiamate a implementare all’interno dei propri processi HR, fornendo alle direzioni risorse umane il supporto necessario affinché possano contribuire agli obiettivi di business dell’intera azienda.
Ma quali sono, nello specifico, le sfide e le opportunità che si aprono alle direzioni risorse umane all’indomani dell’entrata in vigore dei primi due decreti attuativi del Jobs Act? Quali i primi impatti in azienda? Terzo di un ciclo di incontri promossi da ADP in collaborazione con i Gruppi Regionali dei Giovani Imprenditori, il convegno del 21 aprile scorso a Milano ha cercato di dare risposta a questi interrogativi.
Leggi tutto >

Molti lo confondono con il telelavoro, ma così non è. Lo smart working è in effetti un approccio innovativo all’organizzazione del lavoro, che si contraddistingue per parametri quali la flessibilità e l’autonomia nella scelta di spazi, orari e strumenti e che prevede una valutazione delle performance sulla base dei risultati raggiunti. Un modello che pare trovare sempre più spazio nelle nostre organizzazioni, come dimostra l’interesse di tante aziende e pubbliche amministrazioni e come attestato dall’impegno istituzionale che si concretizza nella riflessione su una eventuale normativa in materia e nella promozione di alcune iniziative volte alla sensibilizzazione (la Giornata del lavoro agile ne è un esempio).
Certo è che, per essere efficace, al di là dei necessari aggiustamenti normativi e delle innovazioni tecnologiche a supporto, le iniziative di smart working devono integrarsi nella cultura aziendale, facendosi promotrici di un cambiamento radicale dei processi manageriali.
Leggi tutto >

Si è concluso con successo il convegno Essere sostenibili: una carta vincente per le imprese. Presentazione del modello per la sostenibilità di lungo periodo, che si è tenuto negli spazi di Milano Fiera (Rho) lo scorso 18 marzo. In quella occasione è stato presentato il modello di riferimento di Impresa Sostenibile, nato grazie a un importante lavoro di confronto e scambio tra le aziende che hanno preso parte, per circa un anno, all’Osservatorio Sostenibilità di ASAM: A2A, Artsana Group, Certiquality, Fiera Milano SpA, Heineken Italia, Inalca, JT International Italia, Kinexia Group, Lindt & Sprüngli, Lombardini22, Nexive, Regione Lombardia, Sandivik Group, Seco Tools, Smeg, Walter Italia. Leggi tutto >

Molti pensano che il cambiamento nelle organizzazioni sia soltanto questione di processo e di sponsorship. Addirittura c’è chi sostiene che basti implementare una nuova piattaforma tecnologica per vedersi magicamente realizzare quella svolta tanto auspicata. Siamo sicuri che non stiamo dimenticando un pezzo? O forse più di uno?
Perché il cambiamento sia efficace e porti benessere alle nostre organizzazioni occorre coinvolgere le persone e far sì che siano proprio loro protagoniste della metamorfosi. Forse allora gli insegnamenti filosofici e strumenti come lo storytelling possono essere d’aiuto. Questo il tema del workshop ‘Pensare per cambiare’ che si è tenuto lo scorso martedì 3 marzo all’Università Vita-Salute San Raffaele. Presenti uomini e donne che operano il cambiamento in azienda e che si sono confrontati con esperti della materia. Leggi tutto >

Cookie Policy | Privacy Policy

© 2019 ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - Milano - TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24 - segreteria@este.it - P.I. 00729910158
logo sernicola sviluppo web milano